Abbiamo 45 visitatori e nessun utente online

"Ogni cosa che puoi immaginare la natura l'ha già creata" (Albert Einstein)
"Il vero viaggio di scoperta non consiste nel cercare nuove terre, ma nell'avere nuovi occhi" ( Voltaire)
"Il mezzo può essere paragonato a un seme, il fine a un albero; e tra mezzo e fine vi è esattamente lo stesso inviolabile nesso che c'è tra seme e albero" (Gandhi)

Il paesaggio: PaesAgiamo

(Percorso rivolto agli alunni/e delle classi IV e V della scuola primaria e secondaria di I grado)

Secondo la Convenzione Europea del Paesaggio (2000) esiste un vero e proprio diritto al paesaggio, perché esso è in grado di contribuire al benessere e alla soddisfazione degli esseri umani.
Proprio perché il paesaggio è concepito come un bene comune, si pone la necessità di tutelarlo, il che implica la responsabilità di tutti nel proteggerlo, non in una logica conservatrice, ma accettando che esso è in continua evoluzione per l’interazione tra i fenomeni naturali e le azioni umane.
Il percorso proposto intende sviluppare nei ragazzi la capacità di osservare la realtà in modo completo, concependone le complesse relazioni, attraverso una molteplicità di strumenti (immagini, carte, testi letterari, opere d’arte) e azioni.
Ciò permette anche di valorizzare e approfondire le conoscenze acquisite dai ragazzi nel percorso scolastico integrandolo in un’ottica multi-disciplinare (geografia, storia, arte, letteratura, scienze…) che è necessaria per trattare il tema del paesaggio.

Sarà infatti possibile adattare questo percorso alle esigenze della classe e dell’attività scolastica.

Il percorso può essere così articolato:

- primo incontro: attraverso immagini, carte, racconti, poesie, video, ecc. si individuano gli elementi del paesaggio, sia naturali che antropici e si riflette su come essi sono legati, associando immagini, parole, disegni…confrontando il paesaggio di oggi e di ieri.

- secondo incontro: uscita nel territorio sulla percezione del paesaggio attraverso l’esplorazione e l’osservazione dello stesso con i cinque sensi.

- terzo incontro: attraverso fotografie, immagini tratte da riviste e con disegni realizzati dai ragazzi, si realizza una grande rappresentazione del paesaggio “desiderato” e quello “non desiderato”; in seguito si riflette su quali azioni/comportamenti individuali possono essere messi in atto per raggiungere gli scenari individuati.

               Obiettivi

● saper riconoscere gli elementi che costituiscono il paesaggio e le loro relazioni;

● stimolare l’osservazione e la percezione del paesaggio come complessità di elementi che vanno a costituirlo;

● prendere coscienza dell’influenza dei nostri comportamenti sull’evoluzione del paesaggio;

● stimolare l’osservazione attraverso le sottili differenze tra elementi dello stesso genere;

● formare concetti di rispetto ambientale;

●sviluppare un senso di responsabilità e promuovere stili di vita sostenibili per creare modelli di cittadinanza attiva a partire da azioni quotidiane;

●aiutare la bambina/il bambino a scoprire e mettere in atto le proprie risorse e competenze;

 

Metodi e strumenti

●attività di esplorazione e scoperta;

● giochi sensoriali, cooperativi, di ruolo e di simulazione, …;

● lavoro di gruppo/cooperazione;

● esperienze dirette in ambiente nel territorio;

●lavorare in contesti di benessere, indispensabile per

  l'apprendimento.

 

Numero di partecipanti

Gruppi di circa 20 bambini/e per ciascun operatore.

 

Contributo

Da concordare a seconda delle esigenze dei singoli gruppi.

 

Spazi e materiali saranno concordati con gli insegnanti durante un incontro preliminare.

Associazione Battito d'Ali - via Gaggio 53, 22070 Senna Comasco (CO) - C.F. 90026780131 P.Iva 03124710132
Eccetto dove diversamente specificato, i contenuti di questo sito sono rilasciati sotto Licenza Creative Commons 3.0 Italia.

Privacy Policy